Modello di supervisione

Il pedagogico modello di supervisione per l'insegnamento della facoltà di educazione, allora stiamo presentando è aperto a miglioramenti costanti da corsi 1997-98 fino ad oggi. Durante l'anno 2005 essere rinforzato in quello che oggi viene visualizzato in figura ed è sotto revisione permanente con la riforma di curriculum esistente che determinano l'ambito, obiettivi e programma a seconda del grado e livello del praticantato (IO,II e III).

centros-facultadesIl nostro modello pedagogico è definito da una modello di partenariato tra gli utenti che sono nelle istituzioni sparse, ma che lavorano per rendere questa partnership fruttuosa e produttiva, dove l'esperienza di studente, un progetto di insegnamento accompagnato il guardiano e costante valutazione formativa con il soprintendente dell'Università. "Spazi virtuali aiutano lo studente nell'acquisizione di competenze così che in futuro è un insegnante che apprende in"Comunità di apprendimento virtuale"con una grande ampiezza e la diversità nell'ICT. Questo modello considera queste linee di cooperazione (vedi figura) come sarebbe:

A. Ogni supervisore effettua una comunicazione permanente e di una valutazione formativa con un gruppo di studenti sparpagliate in diversi centri. Utilizzando un ePortafolios.
B. Questo ePortafolios è unico, ma ha aree comuni dove è possibile comunicare tra diversi studenti del professore e anche con tutti gli altri del gruppo classe. Il programma, attività, video condiviso con record di Open Video - OVA- e il Erubrica è comune per l'intero gruppo classe.
C. L'insegnante dell'Università di volontari a studenti di altri soggetti la possibilità di sviluppare progetti ed esercizi di collaborazione e supporto agli studenti il praticantato. Questa collaborazione è stata estesa agli studenti da altre istituzioni come l'Università di Granada è stato, Università di Huelva, Universidad de Jaén e l'Università di Vigo.
D. Il rapporto tra il garante e l'insegnante può essere mediato attraverso canali conosciuti (Posta elettronica, telefoni cellulari, videoconferencial, etc) e dalla possibilità di utilizzare tutti gli strumenti messi a disposizione di praticantato come ePortafolios, Erubricas, OVULI, Forum,eccc.
E. Comunicazione creato su base volontaria tra gli studenti di altri soggetti all'Università, ma in altri corsi (su base sperimentale e secondo il posibilides di ogni corso, progetti in collaborazione con studenti provenienti da diverse università), in entrambi i casi, sempre come progetti di collaborazione e supporto allo studente del praticantato. Per fare questo, di solito è di creare uno spazio privato ed esclusivo per questo gruppo.
F. Follow-up per lo studente dal guardiano del centro permanentemente e basato su una rubrica. Tutti i tutor ha eseguito la valutazione dalla stessa rubrica, e può essere consegnato al garante sotto la lettera sigillata e firmata su carta o elettronicamente da Erubrica.